mercoledì 15 settembre 2010
lunedì 14 giugno 2010


Gli alpinisti Ramón Peris e Vicente Llopis hanno incoronato la cima del vulcano Kilimanjaro, la montagna più alta di continente africano con 5.896 metri sul livello del mare. Nell'immagine, i due alpinisti in cima.
L'ascensione, insieme ad altre spedizioni, è andata perfettamente, come ha commentato questa mattina lo stesso Peris dopo la discesa ai 4.550 metri. I due burrianensi ritorneranno dalla Tanzania nei prossimi giorni e hanno già in mente la prossima sfida, la salita agli inizi di 2011 al monte Aconcagua che, con 6.962 metri in Argentina, è la cima più alta della cordigliera delle Ande e di tutto il continente americano.Tra i risultati di questi due burrianenses raffigurano le salite a Mont Blanc, 4,810 metri, ed al monte Elbrus 5.642 metri.
Da parte nostra la gioia di vedere i nostri amici Spagnoli di nuovo sulla vetta di una cima importante.. Complimenti Ragazzi...

Gianluca & Fabio
domenica 12 luglio 2009
mercoledì 8 luglio 2009



Stasera presso L'osteria del centro a carpineti dalle ore 20:30 proiezione di immagini e del filmato di Elbrus expedition 2009 il tutto verra' accompagnato da gnocco fritto, affettato e buon vino.. non mancate..
domenica 28 giugno 2009

Ecco altri amici incontrati in questa spedizione Danilo e Chiara.
Loro hanno davvero fatto una corsetta fin sulla cima dell'Elbrus in sole 7 ore hanno scalato e ridisceso il monte. Davvero complimenti ragazzi ...
sabato 27 giugno 2009



L'avventura e' finita eccoci in aeroporto a Mosca pronti al rientro.

Appena riusciremo aggiorneremo il blog con tutte le foto (dovremo fare

una selezione) e i video. Grazie a tutti vi aspettiamo a Carpineti per

festeggiare insieme!!

giovedì 25 giugno 2009



La nostra guida yure che festeggera con noi questa sera in hotel a azau



Gli amici spagnoli che mi hanno accompagnato in vetta mi hanno chiesto

di postare anche la loro foto perché le loro famiglie possano

condividere con loro l'esperienza

mercoledì 24 giugno 2009


Alle ore 14 di Mosca (12 ora italiana) ho raggiunto la vetta del tetto

d'europa a 5642m dopo 10 ore di marcia. Un grazie tutti

quelli che hanno creduto in noi!

video
Oggi alle 14 (ora di mosca)ho raggiunto la cima del monte Elbrus,il tetto d'europa, a
5642m dopo 10 ore di marcia nella neve. Alle 17,30
ero di nuovo ai barrell,appena riesco posto le foto. Un grazie a tutti
martedì 23 giugno 2009
Dopo lo stop di oggi causa previsioni del tempo assolutamente

sbagliate si e' deciso di partire questa notte verso le 2 ora locale

(mezzanotte italiana) per attaccare la vetta. Per accellerare i tempi,

visto che il meteo non e' ottimale, percorreremo il primo tratto con il

gatto delle nevi risparmiando così di fatto 2 ore di marcia.

Naturalmente resteranno altre 10 ore prima di raggiungere la vetta e 6

per ritornare. ( speriamo di riuscire in meno tempo). Purtroppo Giakka

ha un problema di tendinite al piede sinistro e quindi mi uniro' ai

ragazzi spagnoli con cui fino ad ora abbiamo condiviso questa avventura.

Speriamo nel meteo e nella buona risposta del fisico. Speriamo di

riuscire a inviarvi le immagini della vetta in modo da rendervi

partecipi. Saluti a tutti dal monte Elbrus
lunedì 22 giugno 2009



Se il tempo e' brutto il corpo non deve patire. Con gli amici

spagnoli eravamo stanchi di zuppe per cui abbiamo organizzato una

festa a base di salsicce spagnole e birra russa, il gruppo è molto

affiatato, si vede che " una rasa una fasa"




Ramon l'amico spagnolo che cura giakka

Oggi dopo la salita di ieri a 4800 viene dedicata al riposo e alle
prove di selfarrest su ghiaccio con la nostra guida . Siamo anche in
attesa del bollettino meteo per domani. Oggi la giornata e' brutta ma
non terribile speriamo che domani migliori altrimenti saremo costretti
a rimandare di un giorno. La nottata a 4000 e' passata discretamente
ma con molto caldo a scapito della neve che circonda il barrell. I
ragazzi spagnoli stanno aiutando giakka che ha un problema alla gamba.
Qui si mangia malissimo solo zuppe di ogni tipo di verdura e altri
intrugli. A colazione ad esempi porridge. Penso che al ritorno avro'
bisogno di pasta e carne. E un
Buon capuccino e cornetto all'osteria del centro
domenica 21 giugno 2009

Siamo in piena escursione e il fisico risponde benissimo




Siamo ai barrell 4000 m. Oggi escursione di acclimatamento a 4800,

domani riposo e poi alla vetta. Con noi ci sono i 4 polacchi, anche

oggi giornata di sole. Qui il vento non manca. Saluti dal monte Elbrus


sabato 20 giugno 2009


La foto l'ha fatto il canadese ma a 3500 m. E' ok


Siamo finalmente arrivati a cheget ai piedi dell'elbrus quota 2000 m.

Il volo con il tupolev da mosca e' andato bene ma il viaggio di 4h e30min

fino a qui e' stato massacrante. Le strade russe e gli autisti

sono una cosa abominevole. Intanto comincia a formarsi un bel gruppo di

persone,abbiamo nel nostro albergo ( nella foto) 5 spagnoli e un

canadese.La guida ci ha detto che domani arriveranno americani,polacchi e lituani.

Nota di colore: agli spagnoli che hanno viaggiato alitalia a

Roma hanno smarrito 3 valige su 5 . Domani inizieremo le salite di

acclimatamento,saluti a tutti
Oggi si prevede una giornata di acclimatamento a quota3850, la giornata
e' soleggiata, speriamo lo sia anche domani quando saliremo ai rifugi superiori, i
famosi barrell. Un saluto a tutti
Giakka e Fabio
giovedì 18 giugno 2009


Prima delle fatiche che inizieranno domani. Abbiamo fatto una pausa

per un caffè da starbuks. A giakka serviva il caffè per trovare la

linea wii fi
mercoledì 17 giugno 2009

Primo giorno a mosca, cittá ricca di contrasti, monumenti enormi e

sacche di poverta'.La piazza rossa è sempre meravigliosa con la

cattedrale di San Basiglio.Visita veloce anche alla vecchia Arbat(strada

pedonale ricca di ristorantini e negozi) e alla nuova Arbat, moderna;

piena di caos;esplosione di lusso e opulenza;casinò e ristoranti

eleganti sempre illuminati, le auto di lusso contrastano con i

tram pubblici residuo del vecchio governo.



Giakka a mosca

martedì 16 giugno 2009

sabato 13 giugno 2009

Il rinfresco organizzato dai nosti sponsor "Osteria del centro e Monia sportwear" di Carpineti (RE) per augurarci una buona partenza.

venerdì 12 giugno 2009
Perchè questo blog?
Questo blog è stato creato con l'intenzione di comunicare a parenti, amici e a tutti coloro che sono interessati,l'avvicendarsi dei giorni della nostra spedizione. E' un modo per farvi condividere la nostra avventura e,perchè no,farvi sapere come procede (dobbiamo pur rassicurare chi è a casa ad aspettarci). Siete tutti liberi di lasciare commenti,incitamenti e "in bocca al lupo" (perchè di negatività in giro ce n'è già troppa). Cercheremo,connessione permettendo, di pubblicare una sorta di diario giornaliero con foto e pensieri sull'andamento della nostra avventura.Se arriveremo in vetta (incrociamo le dita) tenteremo di fare una diretta video per farvi provare una parte di quella enorme emozione che proveremo.Per farci sentire ancora più "carichi" siete invitati a lasciare traccia di voi su questo blog.
Grazie a tuttiGianluca e Fabio
lunedì 8 giugno 2009

Ci siamo quasi, -7 alla partenza. Un'altra giornata di allenamento

con vento fortissimo ma splendida,come si può vedere dalla foto.
domenica 7 giugno 2009
sabato 30 maggio 2009






Oggi ultima escursione sul nostro stupendo appennino. Fra due settimane saremo in partenza per la Repubblica Russa .


sabato 23 maggio 2009

Oggi escursione a 3000 metri del piz boe' sole e tanto vento
sabato 16 maggio 2009


Eccoci anche oggi a soddisfare il bisogno di montagna che è radicato in noi, Stamani appena partiti eravamo preoccupati per la pioggerella e la nebbia che affliggeva la pianura padana, poi man mano che salivamo la pioggerella cessava e la nebbia si diradava lasciandoci intravedere squarci di cielo azzurro. Finalmente dopo qualche ora il brutto tempo rimaneva sotto di noi e ci lasciava ammirare il bellissimo paesaggio.

Una sfida nella sfida


Il Blog è per molti uno strumento facile ed accessibile,sia da casa che dall'ufficio. In viaggio diventa tutto più complicato, se poi questo viaggio è tra le montagne , le cose si complicano ancora di più. La nostra sfida sarà quella di portare lungo tutto il viaggio fin sulla vetta più alta d' Europa i nostri amici e le nostre famiglie. Utilizzeremo una connessione GSM/GPRS e da questa piccola connessione manterremo aggiornato il blog postando foto, commenti e filmati di ora in ora, giorno per giorno, fino al raggiungimento della vetta dove tenteremo la diretta on line. Viaggeremo leggeri leggeri (in montagna, sopra certe quote, ogni grammo pesa un mondo, inoltre le condizioni estreme (freddo e polvere) possono creare grossi problemi) ed è per questo che utilizzeremo esclusivamente i tradizionali telefoni cellulari per aggiornare il Blog Elbrus 2009.

Programma di massima ELBRUS 2009

GIUGNO
16 - Partenza da Bologna per Mosca
17 -Mosca
18 -Mosca
19 -Mosca - Mineralnye vody - Azau
20 -Azau
21 -MIR per acclimatamento
22 -Barrells roccette PastukhovBarrells
23 -Vetta
24 -Vetta (riserva per meteo)
25 -Azau
26 -Mineralnye vody - Mosca
27 - Mosca - Bologna

perchè questo blog?

Questo blog è stato creato con l'intenzione di comunicare a parenti, amici e a tutti coloro che sono interessati,l'avvicendarsi dei giorni della nostra spedizione. E' un modo per farvi condividere la nostra avventura e,perchè no,farvi sapere come procede (dobbiamo pur rassicurare chi è a casa ad aspettarci). Siete tutti liberi di lasciare commenti,incitamenti e "in bocca al lupo" (perchè di negatività in giro ce n'è già troppa). Cercheremo,connessione permettendo, di pubblicare una sorta di diario giornaliero con foto e pensieri sull'andamento della nostra avventura.
Se arriveremo in vetta (incrociamo le dita) tenteremo di fare una diretta video per farvi provare una parte di quella enorme emozione che proveremo.
Per farci sentire ancora più "carichi" siete invitati a lasciare traccia di voi su questo blog.
Grazie a tutti
Gianluca e Fabio

Mobile

Seguimi su Libero Mobile

TUTTE LE FOTO DELLA SPEDIZIONE "ELBRUS 2009"

Lettori fissi